Consulta dichiara illegittima l’applicazione retroattiva

Consulta dichiara illegittima l’applicazione retroattiva

la Corte Costituzionale ha fatto sapere, in attesa del deposito della sentenza, che è stata dichiarata illegittima l’interpretazione giurisprudenziale che applica retroattivamente le modifiche peggiorative della disciplina sulle misure alternative alla detenzione, sulla liberazione condizionale e sul divieto di sospensione dell’ordine di carcerazione successivo alla sentenza di condanna di cui alla l. n. 3/2019.

Condividi Questo

Commenti